Speaker

La Compagnia del Galletto

L’Associazione nasce ad Alessandria da un gruppo di amici appassionati alla storia della città di Alessandria.
Nel nostro approccio alla Rievocazione Storica, la documentazione è il primo passo per tutte le attività.
Nel fondo della storia di Alessandria del secolo XIII vi è il permanente dissidio antagonistico con i marchesi di Monferrato.
Nel 1215 gli Alessandrini collegati con il conte Tomaso di Savoia, i Milanesi, i Vercellesi e i Tortonesi devastano e mettono a sacco Casale e oltre rubare i corpi dei Santi Evasio, Natale e Proietto, che restituiranno in occasione di uno degli infiniti accordi stipulati con l’animo di violarli, si impossessano di un galletto e di un angelo di ottone che erano sulle torri di quella cattedrale e che fissano sulle guglie del vecchio duomo alessandrino, dove vi rimangono fino al suo abbattimento avvenuto sotto il governo napoleonico.
Il galletto, recuperato, è ancora oggi sulla basilica di ferro e lamiera che sovrasta l’orologio a tre quadranti posto sul fastigio del palazzo del comune di Alessandria.
La Compagnia si propone di rievocare il periodo storico che va dal 1168 (Anno della fondazione di Alessandria) al 1250 D.C. Attraverso una continua ricerca basata su fonti storiche, ciascun membro provvede in sinergia con gli altri componenti del gruppo, a delineare i tratti di un personaggio che prenderà letteralmente vita nel contesto delle rievocazioni storiche alle quali l’associazione partecipa. Si potranno così incontrare nobili, dame, uomini d’arme, arcieri e artigiani in quello che è il campo storico della Compagnia